RAPINE AL PARCO “RIMEMBRANZA”, ARRESTATO UNO DEI PRESUNTI AUTORI

Gli Agenti della Polizia di Stato hanno tratto in arresto per rapina aggravata in concorso con altri e detenzione illecita di arma da fuoco il 20enne tarantino Francesco Presta.
Il giovane è considerato l’autore insieme ad altri di almeno due rapine compiute il 24 novembre 2015 nella zona del Parco della Rimembranza.
Le indagini degli agenti della Squdra Mobile hanno permesso di accertare che il 20enne armato di pistola ed accompagnato da altri suoi complici aveva rapinato nel giro di 12 ore due automobilisti in transito sul Ponte Punta Penna e che avevano fatto sosta nel Parco della Rimembranza.
Le vittime venivano avvicinate approfittando dell’oscurità, violentemente minacciate e rapinate della propria automobile e degli effetti personali. Solo la prontezza di un altro automobilista non permise al Presta ed ai suoi complici di compiere nello stesso giorno la terza rapina . Infatti la vittima, benché costretto a fermarsi perché la loro auto gli aveva tagliato la strada, riuscì a ripartire velocemente ed a sottrarsi alla rapina.
Nei giorni scorsi pertanto, al termine delle indagini su disposizione dell’A.G. competente gli agenti della Mobile hanno eseguito la misura cautelare degli arresti domiciliari nei confronti del 20enne rapinatore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *