REGIONALE 8, INCONTRO POLITICO-SINDACALE

Le Organizzazioni Sindacali Confederali CGIL CISL UIL hanno incontrato, in video conferenza, l’Assessore alle Attività Produttive, Mino Borraccino, e i Consiglieri Regionali: Francesca Franzoso, Gianni Liviano, Michele Mazzarano, Pino Morgante, Donato Pentassuglia, Renato Perrini e Giuseppe Turco, per chiarire lo stato in cui versano alcune opere infrastrutturali che interessano la provincia di Taranto. Tra queste si è fatto specifico riferimento all’asse viario Taranto – Avetrana (Regionale 8), a rischio de-finanziamento.
Le preoccupazioni traggono fondamento dalla decisione assunta dalla Regione Puglia con la delibera n.524 dell’08.04.2020, attraverso cui si è costituito un fondo di 450 milioni di euro da destinare al sostegno delle imprese in crisi a causa dell’emergenza epidemiologica (COVID 19), rimodulando le risorse del “POR PUGLIA 2014 – 2020 – Fondi di Sviluppo e Coesione – Patto per la Puglia”, la cui dotazione avrebbe attinto, parte delle risorse, proprio dai fondi dell’opera viaria ionica.
Il confronto ha consentito di fare chiarezza anche sullo stato degli aspetti tecnico-burocratici del progetto. Lo stesso è stato depositato dalla Provincia di Taranto presso il Comitato VIA della Regione Puglia, per la prescritta valutazione, nel febbraio scorso come opera unitaria, non stralciata. Gli atti giuridicamente vincolanti, che si sostanziano nell’avvio delle procedure di gara, devono essere espletati entro il 31 dicembre 2021. L’opera, pur progettata nel lontano 1988, è stata finanziata solo nel 2016 attraverso le risorse del “Patto per la Puglia” con una dotazione finanziaria di 192 milioni di euro. La progettazione finale è stata redatta nel rispetto delle prescrizioni in materia ambientale e paesaggistica.
Assessore e Consiglieri Regionali hanno, tutti, condiviso il valore strategico dell’opera nell’ambito delle politiche di sviluppo dell’intero territorio regionale, ribadendo la sua importanza non solo quale infrastruttura a supporto dell’asset turistico, ma anche per la capacità di assorbimento, in sicurezza, dei volumi di traffico che interessano l’intera l’area orientale e che sono diretti verso il Salento.
Per questo, tutti hanno assicurato l’impegno nel sostenere convintamente la continuità del progetto viario, che va accelerato negli iter procedurali, sino alla sua completa definizione, dichiarando espressamente la netta e totale contrarietà ad ogni proposito, anche di de- finanziamento, parziale, dell’opera.
L’Assessore e gli stessi Consiglieri inoltre, si sono impegnati nel sostenere le posizioni espresse nei confronti del Governo Regionale a partire dai prossimi incontri nel corso dei quali valuteranno l’opportunità di presentare, congiuntamente, una mozione con cui gli intendimenti dichiarati vengano recepiti dal Consesso Regionale nel suo plenum.
Le Organizzazioni Sindacali territoriali CGIL CISL UIL hanno espresso apprezzamento per l’attenzione e l’impegno delle posizioni espresse dai Rappresentanti politici regionali che hanno partecipato all’incontro, dichiarando la propria, piena, disponibilità a dare continuità all’ azione politica avviata con l’iniziativa odierna.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *