REGIONALE 8: LA PROVINCIA HA RISPETTATO I TEMPI, IL TESTIMONE PASSA ALLA REGIONE

Detto, fatto. Il presidente della Provincia, Giovanni Gugliotti, ha rispettato l’impegno assunto. Il dossier della Taranto/Avetrana è ora in  Regione. Pertanto, il  testimone ora passa all’ufficio Via della Regione che entro 90 giorni dovrà esprimere il parere finale.

‘Va dato atto al presidente Gugliotti – commenta il presidente provinciale di Confcommercio Taranto, Leonardo Giangrande che, come è noto, da sempre  è stato tra i più convinti assertori della ‘Regionale 8’-  di aver dato una determinante accelerata al progetto, trasmettendo per tempo il corposo dossier con le integrazioni richieste dalla Regione. Un traguardo fondamentale   in un momento delicato del lungo iter politico, tecnico ed amministrativo  dell’opera, per la quale ora si dovranno nuovamente intercettare  quelle  risorse economiche,  194 milioni di euro, che la Regione nei mesi scorsi ha dirottato sull’emergenza Covid. Intanto, già nelle prossime ore, apprendiamo che  il presidente Gugliotti avrà un incontro con  l’assessora all’Ambiente, Pianificazione territoriale, Assetto del territorio, Anna Grazia Maraschio.

Sembra dunque  raggiunta una tappa decisiva nel  lungo percorso accidentato, contrassegnato da varie complicazioni e cambi di rotta, di questo progetto da tutti – parti sociali ed espressioni  politiche dei vari schieramenti – giudicato prioritario per il rilancio socio-economico e turistico  del versante orientale del territorio provinciale. 30 anni trascorsi ad inseguire il sogno della Via del Mare, una strada destinata ad accorciare le distanze tra il capoluogo ed i comuni del versante est della provincia e a divenire volano di crescita e di sviluppo economico. Le speranze che l’opera passa essere appaltata entro il 31 dicembre, si fanno dunque sempre più concrete.

Il nostro sguardo, di Comuni, Sindacati, Associazioni di categoria, cittadini,  è ora  rivolto – conclude Giangrande-  alla assessora ai Trasporti, Anna Maurodinoia che assieme al presidente della Regione, Michele Emiliano, avranno il   compito di reperire le risorse finanziarie.  Siamo convinti che a questo punto, la Regione Puglia, completati i passaggi tecnici richiesti, di competenza della Provincia, non avrà difficoltà a rispettare i tempi per il rilascio dei pareri ambientali, e ad attivarsi – come promesso- nell’azione  di reperimento dei fondi”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *