RETE IDRICA E FOGNARIA A TALSANO, L’ASSESSORE DI PAOLA INCONTRA I CITTADINI

Di Paola: incontro con i cittadini di Talsano sul completamento delle reti idrica e fognaria ed altri intervent
L’ assessore ai Lavori Pubblici, Aurelio Di Paola ha incontrato ieri, con i consiglieri Enzo Di Gregorio e Dante Capriulo, i cittadini di Talsano per riferire sulle attività in corso di svolgimento da parte dell’amministrazione.
Nell’intervento dell’assessore, la recente approvazione dei progetti per il completamento della rete idrica e fognaria e per la realizzazione di un campo sportivo coperto polivalente rappresenta un chiaro segnale dell’attenzione che l’amministrazione sta dedicando al miglioramento delle condizioni di vivibilità dell’area di Talsano.
Sul completamento delle reti idriche e fognarie, l’assessore ha riferito che tempi di approvazione dei progetti esecutivi per la successiva messa a gara da parte dell’acquedotto hanno risentito dei ritardi conseguenti alla presa in possesso delle strade su cui dovranno essere eseguiti gli scavi che risultavano private e non rientranti nel patrimonio comunale. I tempi di realizzazione dei due lotti, cui ne seguirà un terzo, dovrebbe attestarsi tra i diciotto ed i ventuno mesi.
L’Assessore ha raccolto le segnalazioni degli abitanti di Talsano intervenuti all’incontro con riferimento all’igiene urbana, la pubblica illuminazione e la sicurezza del quartiere.
“Le condizioni igieniche in cui versa il quartiere- ha risposto l’assessore- dovrebbero senz’altro migliorare con la realizzazione della rete fognaria. Riguardo alla sicurezza e alla pubblica illuminazione proprio pochi giorni fa la Direzione Lavori Pubblici ha ricevuto ben sette manifestazioni di interesse in risposta all’avviso per la cessione in realizzazione e gestione dell’intervento di rinnovo della rete di pubblica illuminazione. In tal modo sarà possibile, attraverso il coinvolgimento del mercato privato, convertire gli elevati costi di manutenzione e gestione dell’attuale e più obsoleta rete in canoni di concessione con cui il privato potrà recuperare gli investimenti per la sostituzione dei pali attuali con quelli cosiddetti “intelligenti” di ultima generazione che consentono la predisposizione della videosorveglianza in collegamento con la centrale di polizia municipale, l’illuminazione al LED e la manutenzione attraverso una centrale di controllo con notevoli risparmi in termini di costi di manutenzione”
Nell’occasione dell’incontro si è anche discusso della riapertura del Cimitero di Talsano, sottoposto a sequestro giudiziario a causa della realizzazione da parte dell’ex concessionario di manufatti abusivi e, secondo quanto riportato dallo stesso Geometra Fago responsabile del servizio di edilizia cimiteriale presente all’incontro, attualmente dissequestrato ed in attesa dell’esito della consulenza tecnica di ufficio disposta dal GIP.
Nel frattempo, sono state eseguite le verifiche relative alla fattibilità del campo di inumazione dalle quali è emerso che, a causa di una falda a circa un metro di profondità, non può aversi luogo alla ossidazione delle reliquie e quindi tale soluzione non possa essere praticabile per motivi igienico sanitari. Cionondimeno l’amministrazione sta studiando alternative progettuali utili a superare tale difficoltà con soluzioni quali, ad esempio, la sopraelevazione della quota del piano di calpestio soluzione questa però che deve essere assoggettata a tutte le procedure di verifica di fattibilità geologiche e sanitarie previste per legge.
“In sostanza- ha specificato l’assessore- si sta iniziando ad uscire da una logica di interventi puntuali e a macchia di leopardo per promuovere un approccio teso a programmare e realizzare interventi capaci di portare risultati strutturali ed estensivi a tutta la popolazione. Naturalmente interventi così ambiziosi comportano tempi più lunghi in quanto si accompagnano con complessità maggiori ma l’azione dell’amministrazione è incessante. Personalmente- ha concluso- mi auguro che questo possa essere il primo di una serie di incontri da svolgere magari sempre dopo avere ottenuto un risultato per un quartiere, quello di Talsano, che per troppi anni ha dovuto attendere risposte. Nel frattempo desidero rinnovare la mia piena disponibilità nei confronti di tutti i cittadini che abbiano istanze o questioni legate alla vivibilità del loro quartiere da sottopormi”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *