RIAPRE AL PUBBLICO IL CENTRO SPORTIVO DI VIA CUGINI

I ‪primi di settembre‬ saranno finalmente riaperti al pubblico i campi della Marina Militare siti in via Cugini.

Il Comune di Taranto, infatti, ha provveduto, così come preannunciato, a completare l’iter procedurale, attraverso tutti gli adempimenti concordati con la Marina Militare stessa, per l’utilizzo congiunto dei campi, compreso l’impegno al pagamento del canone demaniale precedentemente a carico della Provincia. Sono stati pertanto inviati agli organi competenti della Marina Militare gli elenchi aggiornati delle associazioni sportive – e quindi dei soggetti loro associati – che, avendone fatto richiesta a seguito della comunicazione dello scorso luglio, saranno autorizzati all’ingresso ed all’ utilizzo dei campi.

Nei prossimi giorni, al fine di non rischiare di escludere nessuno, sarà pubblicato un nuovo avviso pubblico per l’integrazione e la definitiva redazione dell’Albo dei soggetti ammessi, per ora ancora riservato alle AA.SS.DD. e agli Enti di promozione sportiva.

Sarà inoltre inviata circolare alle scuole elementari e medie inferiori di competenza comunale per informare i direttori didattici della riapertura degli impianti e richiederne l’utilizzo da parte dei propri alunni.

“Abbiamo fatto grandi sforzi per ottenere questo risultato – afferma l’assessore allo Sport Fabiano Marti – sempre nell’obiettivo, più volte manifestato dal Sindaco, di mettere, passo dopo passo, tutti gli impianti sportivi presenti sul territorio a disposizione dei cittadini. A tal proposito, stiamo lavorando all’idea, già condivisa con la Marina, di aprire a forme di partenariato con Associazioni e Federazioni sportive finalizzate alla riqualificazione di alcuni impianti attualmente non disponibili, come, ad esempio, il campo di calcio a 11 e la palestra coperta. Il partenariato consisterà nella ricerca, previo avviso pubblico, di soggetti interessati a realizzare tali interventi, ottenendo in cambio la possibilità di utilizzo gratuito degli stessi.”

“I campi della Marina – conclude l’assessore Marti – rappresentano un centro polifunzionale di alto livello, e il loro utilizzo prevedrà una particolare attenzione nei confronti dei cosiddetti “sport minori” quali rugby, football americano, atletica, che, nonostante la loro minore popolarità, riescono ad aggregare ogni anno centinaia di giovani sportivi”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *