RIMBOSCHIMENTO AREE INDUSTRIALI E DIFFERENZIATA, CONFRONTO ASI E AMMINISTRAZIONE


Il progetto della “green belt”, la riforestazione di ampie zone del tessuto urbano ideata dal sindaco Rinaldo Melucci, coinvolgerà anche le aree industriali gestite dal consorzio ASI.
Questa mattina l’assessore all’Ambiente Paolo Castronovi ha incontrato il presidente di ASI Costanzo Carrieri e il dirigente tecnico Giacinto Angelastri per una riunione sul tema, analizzando il progetto di rimboschimento di alcune aree industriali oggi inutilizzate, presentato all’ente comunale dai tecnici del consorzio. Si tratta di un intervento che prevedrà la forestazione, con diverse essenze tipiche della vegetazione mediterranea, di un’area estesa complessivamente per circa 30 ettari, con un investimento da parte di ASI prossimo ai 750mila euro.
«Da questo primo confronto – ha spiegato Castronovi – abbiamo ricevuto impressioni positive. La proposta di ASI si integra perfettamente nel percorso che stiamo compiendo verso la “green belt”, estendendolo ad aree extraurbane di notevole interesse».
Nello stesso incontro, Castronovi e Carrieri hanno anche fatto il punto su un altro progetto del consorzio, l’estensione della raccolta differenziata all’area industriale di competenza, con la collaborazione di Kyma Ambiente, attraverso isole ecologiche dedicate. «Anche in questo senso – ha concluso Castronovi – abbiamo trovato un’intesa di massima. L’estensione della raccolta differenziata a tutto il territorio è un obiettivo ormai acquisito, con questo ulteriore progetto potremo anche sperimentare modalità differenti di raccolta da poter poi “esportare” nel circuito urbano».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *