RITARDI PAGAMENTI INDOTTO, LA FIOM CHIAMA I COMMISSARI ILVA

La Fiom Cgil ha chiestonun incontro ai commissari dell’Ilva per affrontare il delicato tema della crisi che attanaglia le imprese dell’indotto tarantino. A tal propostio vi riportiamo la richesta ufficiale inviata dal sindacato dei metalmeccanici della Cgil ai vertici dell’azienda. La missiva firmata dalla segreteria generale della Fiom di Taranto è indirizzata ai Commissari Straordinari Ilva
Gnudi, Laghi, Carruba ed al Direttore Risorse Umane Ranieri.
“A seguito della convocazione effettuata da Confindustria Taranto per il prossimo 15 dicembre c.m., alle ore 16.00 contenente come oggetto “un esame della situazione in essere per effetto dei ritardi nei pagamenti da parte di ILVA S.p.A. in a.s. nei confronti delle aziende dell’indotto”, la FIOM CGIL chiede un incontro urgente per affrontare nel merito la problematica su esposta.

Riteniamo fondamentale che si avvii da subito un tavolo di confronto con i Commmisari per fare chiarezza sulla situazione inerente le ditte di appalto, per evitare che ancora una volta i lavoratori, oltre al rischio di essere strumentalizzati, siano i veri penalizzati, costretti a pagare in prima persona una situazione non più sostenibile.”
La richiesta è firmata dalla Segreteria provinciale Fiom-Cgil Taranto
Romano Giuseppe – Brigati Francesco

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *