SABATO 12 TIPIZZAZIONE PER LA DONAZIONE DEL MIDOLLO OSSEO

Si cercano potenziali donatori di midollo osseo. L’iniziativa è promossa dall’ADMO Puglia, in collaborazione con AVIS Martina Franca, che hanno organizzato per sabato 12 dicembre una giornata regionale dedicata alla tipizzazione per la donazione midollo osseo presso il Presidio ospedaliero “Valle d’Itria” di Martina Franca (Ta), riservata a tutti i potenziali donatori pugliesi.
Dalle ore 8.00 alle ore 12.00, chiunque potrà recarsi presso l’ospedale di Martina Franca per aderire all’iniziativa e iscriversi al Registro Italiano Donatori Midollo Osseo IBMDR, per donare una speranza a chi è in attesa di trapianto di midollo osseo. Ora più che mai i pazienti in attesa di trapianto hanno bisogno di donatori italiani e l’iscrizione nel registro IBMDR è essenziale per trovare un donatore compatibile con un malato affetto da leucemia o altre malattie del sangue.
L’iniziativa nasce anche per dare una risposta concreta all’impatto negativo che l’epidemia dovuta al coronavirus ha avuto sul numero dei nuovi donatori. Infatti, l’impossibilità di realizzare eventi dedicati all’arruolamento dei ragazzi nelle piazze o nelle scuole, insieme al diffuso timore di andare in ospedale per donare in tempi di pandemia, ha determinato un calo di circa il 60% del numero di nuovi donatori iscritti al Registro IBMDR.

Tu puoi salvare una vita
L’unica cura efficace contro molte malattie del sangue come leucemie, linfomi e mielomi consiste nel trapianto di midollo osseo. Purtroppo, solamente una persona ogni 100.000 è compatibile con chi è in attesa di una nuova speranza di vita. E se fossi proprio tu?

Cos’è il Registro nazionale Italiano Donatori di Midollo Osseo
Il registro IBMDR ha lo scopo di procurare ai pazienti ematologici in attesa di trapianto, ma privi del donatore ideale, un volontario, estraneo alla famiglia con caratteristiche immunogenetiche tali da consentire l’atto terapeutico con elevate probabilità di successo.

Come si diventa Donatori di Midollo Osseo
Basta compilare un questionario anamnestico sullo stato di salute generale e sottoscrivere il consenso informato. Se viene riconosciuta l’idoneità si procede o con un semplicissimo prelievo di materiale biologico (sangue o saliva, secondo le circostanze). Il campione di sangue o di saliva viene analizzato per ottenere la tipizzazione HLA del potenziale donatore che, da quel momento, sarà ufficialmente iscritto al Registro Italiano Donatori di Midollo Osseo (IBMDR). Nel Registro vengono conservati i dati relativi alla tipizzazione, indispensabili per individuare la compatibilità tra donatore e ricevente. La privacy del donatore è però protetta da anonimato (il donatore è infatti identificato da un codice) e solo il medico del Centro Donatori che ha arruolato il donatore può conoscere il suo vero nome e le sue generalità.
In caso di riscontro positivo di un primo livello di compatibilità con un paziente che ha indicazione ad eseguire un trapianto di midollo, il donatore è richiamato per effettuare indagini più approfondite con l’obiettivo di confermare la compatibilità con il paziente, e valutare in modo adeguato la sua idoneità alla donazione stessa.
Il potenziale donatore di cellule staminali emopoietiche, quindi, si iscrive e resta in attesa di chiamata che avverrà soltanto nel caso di compatibilità con un paziente. Non si sa se verrà chiamato, non si sa quando e non si sa per chi.

Requisiti per diventare donatore
È sufficiente avere un’età compresa tra i 18 e 35 anni, avere un peso corporeo di almeno 50 kg e godere di buona salute. La disponibilità del donatore rimane valida fino al raggiungimento dei 55 anni.

Per informazioni e prenotazioni:
AVIS Martina Franca: 080.4838730
Raffaele: 393.2119212
Michele: 347.5474528

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *