SCOSSA DI TERREMOTO AD ALBEROBELLO: AVVERTITA ANCHE IN PROVINCIA DI BRINDISI E TARANTO

Ieri sera, i Carabinieri della Stazione di Ginosa hanno tratto in arresto, in flagranza di reato, un 39enne del posto, con precedenti di polizia, accusato di violazione di domicilio con violenza sulle cose e le persone.

L’uomo, per motivi in corso di accertamento, verosimilmente riconducibili alla sfera personale, dopo aver scavalcato il muro perimetrale di una villetta in contrada Lama in agro di Ginosa, si arrampicava al balcone del primo piano  dell’abitazione, e dopo aver frantumato la porta vetrata con un mattone, si introduceva nella camera da letto.

Il figlio del proprietario di casa, sentiti i rumori, si recava nella stanza dove sorprendeva il 39enne; dopo una breve colluttazione riusciva a bloccarlo e a chiamare il 112.

I Carabinieri della Stazione di Ginosa, impegnati in mirati servizi mirati a contrastare i reati commessi in ambito rurale, giunti prontamente sul posto, prendevano in consegna il 39enne conducendolo in caserma, dove, all’esito delle formalità di rito, veniva tratto in arresto e come disposto dal P.M. di turno, dott.ssa Maria Grazia ANASTASIA, condotto presso la Casa Circondariale di Taranto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *