SEVIZIE A MANDURIA, LE PRECISAZIONI DELLA COMMISSIONE STRAORDINARIA

La Commissione straordinaria del Comune di Manduria precisa alcuni aspetti di sua competenza in merito ai fatti legati alle sevizie avvenute nella città messapica ai danni del 66enne Antonio Stano.
In merito a notizie apparse sugli organi di stampa relativa alla conoscenza, da parte dei Servizi
Sociali, delle riprese e degli atti di violenza posti in essere nei confronti del Sig. Antonio Cosimo
Stano, si comunica e si precisa quanto segue:
– Preliminarmente si conferma che né l’Ufficio Servizi Sociali né la Commissione Straordinaria
ha mai ricevuto, formalmente o informalmente, alcuna segnalazione relativa al Sig. Antonio
Cosimo Stano, precedente a quanto accadutogli.
– Si evidenzia che solo dopo il ricovero del Sig. Stano è giunta una telefonata da parte di una
docente dell’Istituto Superiore “Einaudi” di Manduria, con la quale il Servizio Sociale veniva
informato in ordine a episodi di estrema gravità posti in essere da alcuni minori, nei confronti
del predetto, ripresi in un video.
– L’Assistente Sociale, raccolta l’informativa e tenuto conto che la stessa era riferita ad un
minore già in carico ai servizi, ha provveduto sollecitamente a convocare il medesimo e i suoi
genitori, relazionando in data 18 aprile 2019 al Tribunale per i minorenni di Taranto per gli
eventuali provvedimenti di propria competenza.

La Commissione Straordinaria”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *