Home Sport SICLARI, SACRIFICIO E VOGLIA DI LOTTARE PER IL TARANTO

SICLARI, SACRIFICIO E VOGLIA DI LOTTARE PER IL TARANTO

SICLARI, SACRIFICIO E VOGLIA DI LOTTARE PER IL TARANTO
0

Nello splendido scatto di Rodolfo Di Lena vediamo la “sciabolata” con cui Beppe Siclari ha sbloccato il risultato a Gallipoli ponendo in discesa il cammino della sua squadra. Terzo gol stagionale per Giuseppe Siclari, che al pari di Alvino, è il vicecannoniere del Taranto alle spalle dell’irrangiungibileGenchi: “Sapevamo che era una partita difficile al di là di quello che dice la classifica; contro di noi gli avversari cercano di fare la partita perfetta e nella prima mezz’ora è stata una gara equilibrata. Dopo il mio gol è stato tutto più facile. Faccio troppo lavoro sporco? Me lo dicono spesso, io eseguo gli ordini del mister e mi interessa il risultato finale”.
La classifica non ha subito scossoni: “Sono contento per la squadra che continua a vincere, anche se Nardò e Francavilla hanno vinto dobbiamo continuare così, non possiamo sbagliare. Passo dopo passo, poi vediamo l’8 maggio come sarà finita”.
Quello che ha colpito è stata la fame di gol nonostante il risultato in cassaforte: “Il calcio è imprevedibile in qualsiasi categoria, può succedere di tutto, quindi abbiamo spinto fino alla fine. Ogni partita è una finale, sembrano frasi fatte ma è la verità, la concentrazione deve essere alta fino al fischio finale”.
Dopo le occasioni iniziali è subentrata un po’ di paura? “Non sembrava una gara stregata come domenica con l’Aprilia nonostante il palo di Marsili, eravamo messi bene in campo ed ero convinto che prima o poi l’avremmo sbloccata