SICUREZZA, QUESTORE: “LO STADIO SIA UN LUOGO DI GIOIA”

Conferenza stampa del Questore di Taranto Giuseppe Bellassai. Il tema è stato quello della sicurezza allo stadio Iacovone.
“Già dalla scorsa estate – ha spiegato il Questore – stiamo lavorando in sinergia con la società di calcio e l’amministrazione comunale, con la supervisione del Prefetto. C’è un unico interesse, fare in modo che la città possa godere del clima di festa che si può vivere alo stadio ogni domenica. Sarà necessaro – ha proseguito il Questore Bellassai – smussare le piccle criticità che ci sono. Lo stadio, ad esempio, è ubicato in una zona densamente popolata, le tifoserie ospiti devono percorrere un lungo tragitto urbano, a tal proposito abbiamo rafforzato la presenza di Forze dell’ordine soprattutto in zone particolari.”

Poi un messaggio alla tifoseria.
“La tifoseria del Taranto è caloross ed effervescente, tutto però si deve svolgere nel pieno rispetto delle regole. Lo stadio – ha proseguito il dott. Giuseppe Bellassai – deve essere accessibile a tutti, penso alle famiglie. Noi ci impegneremo per prevenire eventuali turbative e a tal proposito sono già stati assunti provvedimenti. La tifoseria ionica – ha concluso il Questore, nella stragrande maggioranza è corretta, ma le forze
dell’ordine terranno ugualmente alta la guardia.”
Infine il Questore ha spiegato che i controlli sia all’interno che all’esterno dello Iacovone saranno capillari anche grazie ad una capillare “videosorveglianza” che si avvale delle immagini registrate di ben 43 telecamere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *