Home Cronaca SINDACATI CELEBRANO IN PIAZZA DELLA VITTORIA IL PRIMO MAGGIO (LE FOTO)

SINDACATI CELEBRANO IN PIAZZA DELLA VITTORIA IL PRIMO MAGGIO (LE FOTO)

SINDACATI CELEBRANO IN PIAZZA DELLA VITTORIA IL PRIMO MAGGIO (LE FOTO)
0

Celebrato dai sindacati a Taranto il Primo maggio con una manifestazione in Piazza della Vittoria. Come avevano annunciato in conferenza stampa nei giorni scorsi, nella mattinata di oggi i segretari generali ionici di Cgil, Cisl e Uil, Paolo Peluso, Antonio Castellucci e Giancarlo Turi, hanno tenuto un dibattito sul palco allestito nella centralissima piazza tarantina. Lo scopo e’ stato quello di riportare al centro dell’attenzione i temi del lavoro. Da anni il dibattito sul lavoro e sui diritti dei lavoratori è drogato se non addirittura assente, relegato all’impegno dei soliti attivisti silenziosi o al dramma diretto di chi perde il lavoro – hanno detto Peluso, Castellucci e Turi, rispettivamente segretari generali di CGIl, CISL e UIL Taranto – Ma niente come il lavoro può essere simbolo di libertà. Niente come il lavoro può raccontare di un popolo e delle sue scelte.

Le segreterie confederali territoriali scelgono dunque di attraversare la storia, raccontando la Taranto che già altre volte ha dovuto combattere contro la crisi e le scelte difficili, ed è riuscita a risollevarsi puntando sulla caparbietà, la forza e la determinazione del mondo del lavoro.
Una festa celebrata in Piazza della Vittoria, abbandonando slogan e striscioni e affidando spazi e voce a filosofi e storici.
Una scelta di rigore, hanno detto, che è anche rispetto nei confronti di migliaia di tarantini costretti a vivere senza reddito a causa della perdurante crisi del lavoro e dell’economia tarantina.
Mentre noi alle scelte di rigore e rispetto vogliamo tornare – spiegano ancora i tre segretari confederali – perché non v’è lavoro, non v’è capitale che non cominci, come diceva Cattaneo, con un atto di intelligenza e aggiungiamo noi con un atto di verità che è il valore più importante per una comunità in grande affanno.
Peluso, Castellucci e Turi hanno dunque voluto restituire al 1 Maggio il suo vero valore. Sono anche intervenuti gli storici Salvatore Romeo, Carlo Petrone e Tommaso Bruno. C’è stato anche un intermezzo musicale con i “Flumine Tour” di Giuseppe De Trizio e Adolfo La Volpe.

Tra le 11.30 e le 12 chiusura dell’iniziativa con la musica della formazione “Paisiello Ensamble”, con i musicisti del Liceo Musicale “Giovanni Paisiello”.