SORPRESA CON LA PISTOLA, ARRESTATA UNA DONNA

Inutile il suo tentativo di disfarsi dell’arma

Ieri gli Agenti della Polizia di Stato del Commissariato di P.S. di Martina Franca, nell’ambito di mirati servizi anticrimine, hanno tratto in arresto una donna quarantenne originaria di Valona (Albania) perché responsabile di detenzione e porto illegale di una pistola. Gli Agenti hanno fermato per un controllo la Fiat 600 condotta dalla donna che durante le fasi dell’identificazione è apparsa visibilmente agitata. Durante le verifiche documentali la donna, che si era posta fuori dal mezzo, tentava di distrarre in tutti i modi i poliziotti e dopo essersi avvicinata al finestrino lato guida, con una mossa fulminea, ha estratto dalla cinta un involucro che lasciava cadere all’interno dell’abitacolo. Il gesto non è sfuggito agli operanti che hanno subito bloccato la donna e recuperato l’involucro, costituito da due strati di cellophane termosaldati, al cui interno era custodita una pistola marca Remington, di fabbricazione USA, cal.45, munita di matricola e completa di caricatore contenente 5 cartucce dello stesso calibro, perfettamente funzionante. A seguito di ciò, i poliziotti hanno eseguito una perquisizione all’interno della sua abitazione, sita in quel centro cittadino. L’arma è stata sequestrata e la donna, al termine delle formalità di legge, è stata accompagnata presso la sua abitazione, e sottoposta al regime degli arresti domiciliari, come disposto dall’Autorità Giudiziaria competente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *