SORPRESI A RUBARE IN UN DEPOSITO, ARRESTATI DAI CARABINIERI

I Carabinieri della Stazione di Taranto Nord hanno tratto in arresto, in flagranza di tentato furto aggravato in concorso,un 40enne tarantino ed un 46enne rumeno senza fissa dimora.

L’intensificazione dei servizi preventivi nel capoluogo ionico, soprattutto nel quartiere Tamburi, si sta rivelando proficua e sta permettendo di incrementare il presidio in tutta l’area nord della città, soprattutto a ridosso delle grandi arterie di comunicazione, consentendo di prevenire e reprimere la commissione di reati, con particolare riguardo ai furti.

I militari, durante un servizio di pattuglia automontata, a ridosso della SS 7 nell’area denominata Rondò Croce, transitando nei pressi di un deposito dismesso, hanno notato i due soggetti che, dopo aver divelto il cancello, si sono introdotti all’interno ed hanno tentato di asportare, caricandolo su un’autovettura, del materiale ferroso nonché apparecchiature informatiche dismesse. I malfattori, bloccati dagli operanti, mentre erano pronti per ripartire con la refurtiva, sono stati condotti in caserma.

I due, al termine delle formalità di rito, arrestati per tentato furto aggravato in concorso, su disposizione del P.M. di turno, sono stati tradotti presso la Casa Circondariale di Taranto.

La refurtiva, interamente recuperata, è stata sottoposta a sequestro unitamente all’autovettura, in quanto sprovvista di copertura assicurativa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *