SPACCIO IN CITTÀ VECCHIA, UN ARRESTO

Nel pomeriggio di ieri, gli agenti della Polizia di Stato, hanno tratto in arresto per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente, il 25enne tarantino CALDERONE Antonio .
Da alcuni giorni i “Falchi” della Squadra Mobile, avevano posto sotto attenzione un appartamento sito al piano terra in un vicolo della “Citta Vecchia”.
I poliziotti nel corso di questi servizi di osservazione, avevano maturato la convinzione di essere in presenza di una attività di spaccio di sostanze stupefacenti.
“I clienti” in gran parte riconosciuti come abituali assuntori di droghe, passavano davanti ad una finestra prottetta da una grata in ferro e dopo aver acquistato la dose si dileguavano rapidamente.
Pertanto gli agenti, nascosti tra i vicoli di città vecchia, con il concreto rischio di essere scoperti, decidevano di intervenire rapidamente per bloccare l’illecito traffico.
Con mossa fulminea un poliziotto afferrava il braccio dello spacciatore che sporgeva dalla grata e invitava lo stesso ad aprire la finestra.
Entrati nell’appartamento, i “Falchi” trovavano sul tavolo della cucina un contenitore di plastica con all’interno 17 dosi di hashish già confezionate e pronte per lo spaccio, 240 euro probabile provento dell’illecità attività oltre a tutto il materiale necessario per il confezionamento della sostanza stupefacente.
Dopo quanto recuperato il giovane, sorpreso in flagrante mentre spacciava, veniva tratto in arresto e dopo le formalità di rito accompagnato presso la locale Casa Circondariale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *