SQUADRA VOLANTE IN AZIONE, TRE PERSONE DENUNCIATE

Tre sono le persone denunciate dalla Squadra Volante nel corso dei consueti servizi di controllo del territorio.
Ieri mattina intorno alle 8.00 percorrendo la zona del porto i polizotti hanno notato un uomo, a loro già conosciuto sia per i suoi numerosi reati contro il patrimonio sia perché è un abituale consumatore di sostanze stupefacenti.
Nell’immediato controllo il fermato, un 45enne residente a Fragagnano, è risultato destinatario del F.V.O. dal Comune di Taranto per la durata di tre anni a decorrere dal giugno scorso. Dopo quanto accertato il 45enne è stato denunciato in stato di libertà per inosservanza del divieto di ritorno nel capoluogo Jonico.
****
Nel pomeriggio, un altro equipaggio della Volante, a seguito di numerose segnalazioni giunte al 113, ha ispezionato la zona della “Bestat” dove era stato segnalato un uomo vestito di nero e con un cappellino che si aggirava con fare sospetto.
Nel giro di pochissimi minuti i poliziotti lo hanno individuato e fermato mentre era seduto su una panchina. Nel corso del controllo l’uomo, un cittadino rumeno di 51 anni, ha mostrato sin da subito insofferenza per la presenza degli Agenti di Polizia, per poi cercare invano la fuga. Fermato dopo una decina di metri, nonostante il suo atteggiamento tutt’altro che collaborativo, il 51enne è stato accompagnato negli Uffici della Questura per ulteriori accertamenti.
Nel corso di detti controlli, l’uomo è risultato avere numerosi “alias” ed altrettanti precedenti penali, oltre ad un provvedimento di rintraccio emesso dal Compartimento di Polizia Ferroviaria di Taranto risalente al 2011. Al termine dei rilievi l’uomo è stato denunciato in stato di libertà per resistenza a P.U.
***
Infine nel pomeriggio di ieri, al termine di rapide indagini è stato denunciato in stato di libertà un giovane tarantino di 20 anni che la notte del 15 luglio scorso a bordo di uno scooter, non si fermò ad un di controllo di un equipaggio della Volante , investendo un agente.
Quella notte, intorno alle 3.00, gli agenti percorrendo Via Regina Elena, notarono due persone a bordo di uno scooter, un Aprilia “Leonardo”, ferme sul margine sinistro della carreggiata. Il conducente della moto alla vista dell’auto della Polizia decise immediatamente di ripartire a velocità sostenuta. Gli agenti intuendo le intenzioni dei due a bordo del mezzo, scesero dall’auto intimando loro l’ALT. Per tutta risposta il conducente dell’Aprilia aumentando la velocità con il preciso intento di guadagnarsi la fuga investì il poliziotto facendolo cadere su alcune auto in sosta. Durante il tentativo di fuga il centauro perse il controllo del mezzo cadendo. Rimasti appiedati i fuggitivi riuscirono però a darsi alla fuga e far perdere le proprie tracce lasciando sull’asfalto il loro mezzo.
Ieri pertanto al termine delle indagini i polizotti sono riusciti ad individuare il conducente della moto, un tarantino di 20 anni, e come detto a denunciarlo in stato di libertà.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *