Home Cronaca “UNA STANZA TUTTA PER SE”: COSÌ LE DONNE POTRANNO DENUNCIARE LE VIOLENZE SUBITE (FOTO)

“UNA STANZA TUTTA PER SE”: COSÌ LE DONNE POTRANNO DENUNCIARE LE VIOLENZE SUBITE (FOTO)

“UNA STANZA TUTTA PER SE”: COSÌ LE DONNE POTRANNO DENUNCIARE LE VIOLENZE SUBITE (FOTO)
0

Questa mattina, presso la Sala Consiliare del Municipio di Grottaglie ha avuto luogo, a cura del locale Club Soroptimist e dell’Arma dei Carabinieri, la presentazione del progetto denominato “stanza tutta per sé”. L’iniziativa nasce dall’attuazione di un protocollo di intesa, raggiunto a livello centrale tra il Soroptimist International d’Italia ed il Comando Generale dell’Arma dei Carabinieri che ha istituito, presso la Stazione Carabinieri della città delle ceramiche, un ufficio che verrà, in maniera specifica e dedicata, impiegato per svolgere le audizioni delle donne vittime di violenze di genere.

La stanza è stata arredata utilizzando canoni di sobrietà e comfort tali da mettere le vittime nelle migliori condizioni psicologiche possibili durante le esposizioni degli odiosi fatti di violenza patiti. Il progetto, finanziato interamente dal Club Soroptimist di Grottaglie, ha mosso i suoi primi passi alcuni mesi addietro, quando al Comando Compagnia dei Carabinieri di Martina Franca è giunta l’istanza da parte del sodalizio.

Nei giorni scorsi, terminate le incombenze burocratiche e logistiche, la “stanza tutta per sé” ha visto la sua definitiva realizzazione e da ciò è sorta l’esigenza di una ufficiale presentazione alla cittadinanza.

Pertanto, nella mattinata odierna, la presidente del Club Soroptimist di Grottaglie, prof.ssa Luisa LATTANZI, alla presenza del comandante provinciale dei Carabinieri di Taranto, Col. Andrea INTERMITE, della Compagnia di Martina Franca, Cap. Giovanni PISCOPO e della Stazione di Grottaglie, Mar.A.s.UPS Giovanni CAFORIO, autorità civili e militari della città e della Provincia di Taranto, ha illustrato il percorso compiuto e le finalità del progetto stesso.

A suggellare il momento del “taglio del nastro” presso la Stazione dei Carabinieri c’è stato l’intervento di don Giuseppe MANDRILLO della locale parrocchia della Madonna del Rosario che ha benedetto la stanza.

La presentazione, che è stata coordinata dalla giornalista Soroptimista Lilli D’AMICIS, ha visto un’introduzione, a cura della Presidente del Club, alla quale è seguito un saluto da parte del Sindaco della città di Grottaglie, Ciro D’ALO’. A seguire c’è stato l’intervento del Comandante Provinciale dei Carabinieri di Taranto, Col. Andrea INTERMITE, il quale ha salutato e ringraziato la Presidente del Club Soroptimist e la cittadinanza, sottolineando, con soddisfazione l’avvenuta inaugurazione della terza “stanza tutta per se”, presso una Stazione Carabinieri dipendente dal Comando Provinciale di Taranto (le altre due sono presso la Stazione Carabinieri di Martina Franca e Taranto Salinella).

Infine ci sono stati gli interventi della responsabile del Centro Antiviolenza “Sostegno Donna” di Taranto, dott.ssa Mirella PASCA e del dott. Ciro DE ANGELIS, criminologo specializzato in scienze del comportamento umano con esperienza ventennale in tema di abusi ai danni di minori e di persone con disabilità.

A conclusione della presentazione è stata letta una poesia dal titolo “Il segno viola” della poetessa soroptimista Lilly DE SIATI e proiettato il video di un brano del locale cantautore Ciro CORIGLIANO, che ha presenziato all’evento.