SUCCESSO IN PIAZZA IMMACOLATA PER IL “CAPODANNO TARANTINO”

Un evento targato Taranto, sul palco allestito in Piazza Immacolata nel cuore della citta’ sono saliti artisti tarantini. Madrina dell’evento Mietta, che ha scandito con la folla il count down degli ultimi secondi del 2017 ed ha salutato l’arrivo del 2018. Il “Capodanno tarantino” voluto ed organizzato dall’amministrazione comunale di Taranto ha visto in primo piano l’impegno degli assessori Valentina Tilgher e Francesca Viggiano, coinvolgenti le note della band “Napoli Centrale” che ha accompagnato James Senese, Mietta ha sfoderato i brani piu’ belli e popolari del suo repertorio ed e’ riuscita a far “cantare” la piazza. Applauditissimo Cristiano Cosa, reduce dai successi nazionali di “Amici”, un vero e proprio talento artistico tutto ionico e figlio d’arte, suo padre Franco ha infatti aperto le danze scaldando Piazza Immacolata che pian piano si e’ riempita contando circa 3000 presenze. Sul palco, per esplicita scelta dell’amministrazione solo (o quasi) artisti tarantini, ricca di significati e di messaggi d’amore e di accoglienza l’esibiziine di Mama Marjas e Don Ciccio con la Black music in chiave ionica. Poi I “D’Ali” con il bravissimo cantante Mirco Di Bello, i “Trifolk” con Walter Pulpito, non sono mancati i momenti di musica classica con la chitarra di Salvatore Russo e Gipsy Trio. Sul palco la i presentatori Mauro Pulpito e Fabiano Marti hanno saputo gestire tempi ed artisti con simpatia ed esperienza. I tarantini hanno “saltellato” e fesreggiato a lungo dopo la mezzanotte con i Terraross e la musica di Sabrina Morea e Attilio Capilli.
I ringraziamenti dell’assessore Tilgher: ” Grazie sentito e di cuore alle forze dell’ordine che hanno passato la notte a garantire la sicurezza dell’evento: Carabinieri, Guardia di finanza, Polizia municipale, Polizia di Stato, alla Questura di Taranto, alla Prefettura di Taranto, al Comando Vigili del fuoco che hanno collaborato con il Comune assicurando non solo la sicurezza, ma anche il clima di serenità e ed il senso di protezione che si sono avvertiti in piazza.”Grazie ai dipendenti della Direzione Sviluppo Economico che hanno lavorato senza sosta per riuscire a realizzare l’evento, come detto, in pochi giorni, ed agli artisti, generosissimi, che hanno risposto con immediatezza ed entusiasmo alla chiamata del Comune di Taranto: Mietta, James Senese ed i Napoli Centrale, MAMA Marjas e don Ciccio, i Terraross, Salvatore Russo ed il suo Gipsy Trio, i Tryfolk, Franco Cosa, Cristiano Cosa, i Dali e Blanca Armentero.

Grazie agli operatori dell’Amiu che si sono adoperati prima dell’evento ed immediatamente dopo, per l’immediata pulizia dei luoghi della città, devastati in alcuni casi, e per il ripristino della normalità.

Grazie a chi con un contributo economico o di servizio, ha sponsorizzato l’evento, supportando lo sforzo del Comune: Confindustria e Studio 100, che hanno donato service audio e luci all’evento.

Grazie a tutti gli operatori, i tecnici, i fonici, gli addetti alla sicurezza ed i responsabili della Service Plus, che hanno garantito un servizio eccellente ed una serata impeccabile.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *