SUCCESSO PER IL “PREVENTOUR 2018” AL RIONE TAMBURI (FOTO)

E’ stata una domenica nel segno di Nadia Toffa: la tappa tarantina del PrevenTour 2018 è stata “dedicata” alla popolarissima giornalista che sta combattendo la sua battaglia contro un tumore.

In piazza Gesù Divin Lavoratore tutti hanno rivolto un pensiero a Nadia Toffa, la conduttrice de “Le Iene” che l’anno scorso ha sposato l’iniziativa del MiniBar di Ignazio D’Andria che, con le sue magliette “Ie jesche pacce pe’ te!”, è riuscito a raccogliere fondi per il Reparto di Pediatria del SS Annunziata di Taranto.

Nell’occasione Ignazio D’Andria, il titolare dello storico bar situato in piazza Gesù Divin Lavoratore, e l’associazione tarantina “Arcobaleno nel cuore” hanno deciso di far arrivare a Nadia Toffa la voce dei bambini di Taranto, sicuri che riusciranno farla sorridere e le infonderanno forza in questo momento difficile.

Per questo, durante il PrevenTour 2018, è stata allestita una postazione presso cui i bambini, con indosso la mitica maglietta “Ie jesche pacce pe’ te!”, hanno potuto registrare un breve videomessaggio di incoraggiamento per Nadia Toffa, che le sarà poi fatto pervenire dall’organizzazione.

Complice la giornata estiva, anche in questa seconda edizione la tappa tarantina del PrevenTour, l’iniziativa dell’Associazione “Europa Solidale” Onlus che porta la prevenzione sanitaria” direttamente nelle piazze del Meridione, si è rivelata un successo.

In piazza Gesù Divin Lavoratore, luogo-simbolo del quartiere Tamburi la cui comunità più subisce l’inquinamento della grande industria, è stato allestito un “villaggio della prevenzione” letteralmente preso d’assalto da centinaia di cittadini.

Evidentemente in tanti sono stati allettati dall’idea di poter fare un esame o un controllo sanitario gratuitamente e, soprattutto, rapidamente senza doverlo prenotare.

Al PrevenTour, infatti, è stato possibile sottoporsi a esami audiometrici per la prevenzione dei disturbi al sistema uditivo, visite oculistiche per il controllo dell’apparato visivo, controlli della postura per accertare l’eventuale presenza di patologie come la scoliosi, visite odontoiatriche, controlli della glicemia e della pressione arteriosa, nonché ricevere consulenze nutrizionali, di pediatria e di oncoematologia pediatrica.

I medici sono stati assisti dal personale parasanitario di aziende che sostengono il PrevenTour (Maico Taranto, Otosalus e Taranto Acustica) e dai volontari della Croce Rossa Italiana che, inoltre, hanno effettuato dimostrazioni di manovre salvavita da realizzarsi in caso di incidenti domestici o stradali. Il tutto in un clima festoso con intrattenimento per i più piccoli e il contributo di associazioni di volontariato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *