TARANTO, CATALDINO: “PRIORITA’ IL CONTRASTO ALL’ILLEGALITA'”

“Contrastare tutte le forme di illegalità sul territorio a partire da abusivismo commerciale e parcheggio abusivo. Dare risposta al bisogno di maggiore sicurezza dei cittadini e di legalità degli operatori commerciali e del turismo”, queste per l’assesore Cataldino le priorità della giunta Melucci.

Nell’ambito di queste finalità si è avviata venerdì sera sul viale del Tramonto a San Vito, un’azione congiunta di Polizia Municipale, Polizia di Stato, Carabinieri e Guardia di Finanza. Numerosi i rilievi verificati durante un’azione sinergica durata molte ore e partita in una delle zone cardine per il rilancio del turismo nella nostra città e che da troppo tempo reclama interventi radicali. Una prima azione che si incardinerà con una programmazione a breve e medio termine di più direzioni del Comune tesa a dare risposta a quelle istanze.

Riportare alla normalità di una convivenza civile una città in cui troppo spesso si pensa che l’agire fuori dalle regole resti sempre impunito e da quella ritrovata normalità ripartire per costruire nuovi scenari di sviluppo: questo intende fare l’amministrazione Melucci.

“Ringrazio gli agenti di Polizia Municipale, Polizia di Stato, Carabinieri e Guardia di Finanza per l’impegno profuso e per le azioni in programma in linea con gli indirizzi del prefetto di Taranto. Non intendiamo abbassare la guardia – fa a sapere l’assessore Cataldino – perché innalzare il livello di legalità in città è un obiettivo prioritario e per questo intendiamo potenziare il corpo dei vigili urbani. Siamo consapevoli delle nostre ridotte capacità in termini di risorse umane ma utilizzeremo tutti gli ausili possibili per agire contro l’illegalità e l’inciviltà diffusa”.

Intanto – conclude l’assessore – continueranno controlli come questo per contrastare gli abusivismi, le emissioni sonore fuori legge e quanto possa ostacolare una serena estate per i tarantini e i turisti”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *