TARANTO, FIRMATA RICHIESTA DI RIESAME DEL PIANO AMBIENTALE

Davanti a quasi 9500 spettatori il Taranto conquista un punto prezioso pareggiando 1-1 contro il Matera. Vantaggio degli ionici al nono di stendardo su calcio di punizione, pari di Infantino per un rigore concesso dal direttore di gara su fallo di mano di Nigro. Agli ionici manca anche un rigore per intervento a braccio largo di un difensore materano su cross di Cedric

TARANTO-MATERA 1-1
Reti: pt 9′ Stendardo (TA), st 21′ Infantino (rig.) (MT)
TARANTO (3-5-2): Maurantonio; Altobello (31′ st Cedric), Stendardo, Pambianchi; De Giorgi, Nigro, Sampietro, Paolucci (1′ st Balzano), Potenza (16′ st Magnaghi); Bollino, Balistreri. A disp.: Pizzaleo, De Salve, Boccadamo A., Cardea, Fanelli, Makarov, Langellotti, Lo Sicco. All.: Aldo Papagni.
MATERA (3-4-3): Bifulco; Mattera, Ingrosso, Piccinni; Di Lorenzo, Armellino, De Rose (8′ st Iannini), Casoli; Strambelli, Infantino (42′ st Adriano), Carretta (31′ st Sartore). A disp.: D’Edigio, Scognamillo, De Franco, Meola, Alastra, Gigli. All.: Loreno Cassia.
Arbitro: Carlo Amoroso di Paola (Valerio Vecchi di Lamezia Terme – Agostino Maiorano di Rossano)
Ammoniti: Ingrosso (MT), Stendardo (TA); De Rose (MT), Altobello (TA), Piccinni (MT), Nigro (TA), Maurantonio (TA), De Giorgi (TA)
Espulsi: /
Corner: 1-14
Recupero: pt 0′, st 4′
Note: Gara giocata alle ore 20:30. Prima del calcio d’inizio osservato 1 minuto di raccoglimento in memoria delle vittime del terremoto che ha colpito il centro Italia lo scorso 24 agosto. Nel Matera in panchina l’allenatore in seconda Loreno Cassia, in sostituzione dello squalificato Gaetano Auteri. Spettatori 9402 (di cui circa 250 provenienti da Matera)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *