TARANTO, LITE CONDOMINIALE FINISCE A COLTELLATE. I CARABINIERI DENUNCIANO DUE PERSONE

I Carabinieri della Compagnia di Taranto, a conclusione di una rapida attività d’indagine, hanno denunciato in s.l., per lesioni personali, un 51enne e un 28enne, del posto.   

Nella tarda serata di ieri, l’ennesima lite per classiche beghe di vicinato tra due famiglie di una palazzina di Via Cesare Battisti è degenerata facendo finire al pronto soccorso tre dei contendenti.

I militari, giunti sul posto dopo di una richiesta di intervento pervenuta al 112, hanno accertato che un 50enne, esasperato dall’ennesimo rumore proveniente dall’abitazione del suo vicino, ha ripreso verbalmente gli occupanti invitandoli ad abbassare il volume dello stereo, ma per tutta risposta veniva aggredito dal suo vicino di casa sopraggiunto sul posto con alcuni parenti.

Durante la furibonda lite, il 50enne e il figlio 24enne venivano accoltellati rispettivamente al braccio ed al costato.

I due e il 28enne aggressore, ricorrevano alle cure mediche presso il pronto soccorso dell’ospedale SS. Annunziata di Taranto e al termine degli accertamenti, il 24enne veniva dimesso con giorni 7 di prognosi, mentre il 50enne ed il 28enne venivano ricoverati rispettivamente per essere sottoposto ad un intervento chirurgico e in osservazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *