IL TARANTO METTE LA SESTA CON SOFFERENZA

Sofferta ma importante vittoria del Taranto che batte per 3-2 la Sporting Fulgor Molfetta allo stadio “San Sabino” di Canosa. Gara dai due volti, prima frazione interamente rossoblu, chiusa con il punteggio di 0-3 per il Taranto. Nel primo tempo a segno Capua, all’esordio assoluto, Pera e Diakitè, primo gol in rossoblù. Nella ripresa il Taranto si è adagiato sul largo vantaggio lasciando l’iniziativa ai padroni di casa che hanno provato a rimontare con la doppietta di Tulimieri. I rossoblu sono comunque riusciti a restare in vantaggio soffrendo nel finale e così hanno conquistato la sesta vittoria consecutiva che consente agli uomini di Cazzaro’ di eguagliare il record storico del 2006.
Nel Taranto assenti forzati Corso (squalificato) ed Ancora (infortunato) mentre per scelta tecnica Aleksic si accomoda in panchina, tutto nuovo il tandem d’attacco composto da Pera (4°sigillo stagionale) e Diakite’ entrambi andati a segno. Perfetto il Taranto del primo tempo, compassato e lezioso quello della ripresa.
TABELLINO

SF MOLFETTA – TARANTO 2-3

RETI: 7’pt Capua (T), 9’pt Pera (T), 37’ Diakitè (T), 22’st Tulimieri (SFM), 39’ Tulimieri (SFM)

SF MOLFETTA (3-4-3): Figliola; Rizzi (27’st Savasta), Lenoci, Donvito; Pastore, Guadalupi, Dell’Aquila (11’st Tenneriello), Basta; Tulimieri (40’st Stefanini), Cesareo, Petitti. Panchina: Lulli, Marzio, Gissi, Morra, Russo, Cifarelli. All. Prosperi.

TARANTO (4-3-1-2): Pellegrino; Bilotta, D’Aiello, Miale, Li Gotti; Capua (5’st Rosania), Galdean, Palumbo; Crucitti; Diakitè, Pera (27’st Aleksic). Panchina: Spataro, Milizia, Lorefice, Cardea, Rizzo, Boccadamo, Giorgio. All. Cazzarò.

Arbitro: Gianluca Sili di Viterbo. Assistenti: Simone Petracca di Lecce e Giuseppe Cesarano di Castellammare di Stabia.

Ammoniti: Lenoci, Guadalupi (SFM); Rosania, Diakitè, Palumbo (T).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *