TARANTO, RIENTRA A CASA UBRIACO E ROMPE LA TESTA ALLA MOGLIE. ARRESTATO

I Carabinieri delle Stazioni Taranto Principale e San Cataldo sono intervenuti in un appartamento situato in una palazzina del borgo dove era stata segnalata una accesa lite in famiglia. Giunti sul posto i militari notavano subito che, nonostante le rassicurazioni iniziali fornite dall’uomo che apriva loro la porta, c’era qualcosa che non andava e infatti, quando, dopo non poche insistenze, riuscivano a vedere la moglie dell’uomo e notavano una vistosa ferita sanguinante sulla fronte di questa. A quel punto i militari riuscivano a conquistare la fiducia della donna che raccontava loro di come, anche quella sera, il marito era rincasato ubriaco e aveva dato in escandescenze insultandola e colpendola con violenza in testa con una pentola metallica. I Carabinieri quindi allertavano il 118 sia per far medicare la ferita della donna sia per far sottoporre a visita psichiatrica l’uomo, che non accennava a calmarsi. Dopo aver ricevuto le dovute cure la donna formalizzava la denuncia nei confronti del marito e i militari, alla luce della gravità dei fatti e sentita l’Autorità Giudiziaria, procedevano all’arresto dell’uomo che, dopo le formalità di rito, veniva sottoposto al regime degli arresti domiciliari presso l’abitazione di parenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *