Home Sport TARANTO-SARNESE, LE PAGELLE DI STUDIO100

TARANTO-SARNESE, LE PAGELLE DI STUDIO100

TARANTO-SARNESE, LE PAGELLE DI STUDIO100
0

ANTONINO. Poco impegnato, un paio di parate (una per tempo) e imbattibilità che si allunga a cinque gare. 6
PELLICCIA. Una delle sue migliori partite. Sempre attento, corre sulla corsia di destra fino all’ultimo respiro. 7
MENNA. Esordisce dall’inizio con una prestazione di sostanza. Annulla Maione e mostra grande personalità. 6,5
DI BARI. Un’altra gara da “leader”, dona sicurezza al reparto difensivo. 6,5
FERRARA. Juniores solo all’anagrafe. Prestazione maiuscola, in entrambe le fasi. Cresce il suo rendimento, molto utile 6,5
MANZO. Recupera un’infinità di palloni, li in mezzo non ha avversari. Cerca anche la via del gol esaltando il portiere avversario. Onnipresente. 7
BONAVOLONTA’. Si fa trovare sempre pronto quando viene chiamato. In partita evidenza, tra l’altro, notevoli capacità di interdizione 6,5
SALATINO, Gioca metà ripresa, buona intensità. Leggermente impreciso. 6
OGGIANO. Conferma il suo buon momento di forma. Generoso, lotta su ogni palla. Quando c’è da tirare fuori qualità tecniche sfodera un nutrito repertorio. 7
DI SENSO. Entra subito in partita, sfiora la segnatura con un fendente in diagonale. Reattivo. 6,5
D’AGOSTINO. Devastante…un gol, un assist per concretizzare il risultato ma in mezzo c’è tanta qualità e quando serve sacrifico. Anche il suo lavoro di non possesso è di spessore. 8
ROBERTI. Si intravedono le movenze del “bomber” di razza. Pochi minuti per presentarsi. S.V.
V.ESPOSITO.Delizia il pubblico, con naturalezza va al dribbling stretto, sterza e fa giocate “strappa applausi”. Mette in ghiaccio i 3 punti con una gol di ottima fattura mancina. 7,5
CROCE. Spreca il pallone del 3-0 nel finale, ma mostra tanta buona volontà, pian piano sta recuperando la migliore condizione atletica. 6
FAVETTA. Ha il merito di lavorare il pallone che consente a “Dago” di sbloccare il risultato. Tatticamente si sacrifica anche con un utile contributo alla fase di non possesso. Si muove con caparbietà, meriterebbe la gioia della marcatura. 7
MASSIMO. Entra nella ripresa e garantisce quell’equiluibrio tattico che gli chiede il tecnico. 6,5
PANARELLI. Scelte iniziali azzeccate, la gara appare in discesa anche grazie al buon approccio della sua squadra che conserva il “ritmo partita” nonostante la lunga sosta (20 giorni). Perfetta la scelta degli juniores, sostituzioni giuste nei momenti giusti. Il Taranto gioca bene ed è frutto del suo assiduo lavoro. 7