TARANTO, VIOLENZA SESSUALE ALLA FERMATA DEL BUS

I Carabinieri della Compagnia di Taranto hanno arrestato, in flagranza di reato, un 50enne, tarantino, ritenuto responsabile di violenza sessuale aggravata.
Nel corso di un servizio di pattuglia i militari, transitando per il centralissimo quartiere Borgo, sono intervenuti mentre l’individuo, peraltro censurato per reati analoghi, stava palpeggiando nelle parti intime una donna che attendeva un autobus urbano.
L’uomo, dopo essersi avvicinato alla vittima maggiorenne e averla importunata e molestata, al fine di costringerla a soggiacere alle molestie sessuali, aveva prima minacciato quest’ultima, con un coltello a serramanico della lunghezza di circa 13 cm. e successivamente aveva anche aggredito e minacciato un cittadino che, avendo notato l’aggressione, era intervenuto in difesa della donna.
Il 50enne, prontamente bloccato e disarmato dai militari, è stato arrestato per violenza sessuale aggravata e, al termine delle formalità di rito, su disposizione del P.M. di Turno, è stato tradotto presso la Casa Circondariale di Taranto.
Il coltello è stato sottoposto a sequestro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *