TENTATA ESTORSIONE, ARRESTATO GIOVANE INCENSURATO

I Carabinieri della Stazione di Ginosa con i militari della Compagnia di Castellaneta, hanno arrestato per tentata estorsione, un 29enne, incensurato, di Ginosa.

L’uomo, dopo essersi recato presso l’abitazione di una donna del posto, ed averla minacciata, ha preteso la restituzione di una somma di denaro pari a 800 euro, quale presunto debito contratto dal figlio della stessa per l’acquisto di stupefacenti. La consumazione del reato non è andata a buon fine solo grazie al tempestivo intervento dei Carabinieri, allertati da una telefonata pervenuta al 112, che hanno sorpreso in flagranza di reato il 29enne. Nel corso della perquisizione domiciliare eseguita all’interno dell’ abitazione del prevenuto, sono stati rinvenuti e sequestrati due grammi circa di hashish e per questo, il 29enne, è stato altresì segnalato alla Prefettura di Taranto quale assuntore di sostanze stupefacenti per uso personale non terapeutico. L’uomo, condotto in caserma veniva arrestato e su disposizione del P.M. di turno presso la Procura della Repubblica del capoluogo jonico, tradotto presso la Casa Circondariale di Taranto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *