TERRENO IACOVONE, AVVIATI LAVORI: RISCHIO CAMPO NEUTRO (FOTO)

Avviati oggi in mattinata i lavoro di ripristino del manto erboso del campo A dello stadio Iacovone, con un mezzo della ditta incaricata la “Green motor” di Barletta, è stato effettuato il primo degli ninterventi previsti, rimossa l’erba cresciuta in estate che ormai secca ed ingiallita ha terminato il ciclo. Venerdi avverrà la risemina, mentre lunedi si provvederà alla sabbiatura e compattazione del terreno.
I lavori saranno completati entro 30 giorni, si potrà rivedere il manto erboso naturale dello Iacovone, verde compatto e rigoglioso. In attesa che ciò avvenga però il terreno non potrà essere utilizzato, questo per evitare du vanificare gli interventi che si stanno effettuando, pertanto c’è il rischio concreto che il Taranto possa giocare in campo neutro una partita, probabilmente quella del 27 ottobre con il Gladiator.
Al momento nulla di certo, le valutazioni del caso saranno fatte dagli esperti tenendo conto delle esigenze del campionato. Qualora si dovesse rendere necessario l’esilio dei rossoblu, si potrebbero ipotizzare i campi di Castellaneta e di Francavilla Fontana per ospitare la gara con il Gladiator.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *