TORNEO NAZIONALE TERRE DEL PRIMITIVO, ATTENZIONE ANCHE ALL’ASPETTO MEDICO

Sempre più vicino l’inizio del Torneo Nazionale ‘Terre del Primitivo’ in programma dal 6 all’8 Gennaio a Sava, Fragagnano, Maruggio e Roccaforzata, organizzato da Piergiuseppe Sapio e dalla FL Tornei di Franceso Lemma, in collaborazione con le Amministrazioni Comunali di Sava e Maruggio, oltre ai vari partners commerciali che hanno nuovamente creduto nella competenza del gruppo che già ha dato importanti risultati a livello giovanile nella passata stagione, vedi il terzo posto raggiunto, dal gruppo Sapio appunto, dagli allievi nazionali e la qualificazione alle finali a 8 sfiorata dai giovanissimi nazionali. Oltre all’aspetto legato al calcio giocato e alle metodologie di lavoro, c’è anche la possibilità di poter salvaguardare l’aspetto medico dei piccoli atleti. Infatti grazie alla collaborazione con lo studio del dottor Mirko Mingolla, in via Buccari 13 a Taranto, sarà possibile avere a disposizione le competenze del medico per ogni tipo di trauma sportivo, così come accaduto in occasione in altre occasioni col gruppo Sapio. “Un nuovo capitolo della nostra collaborazione ha inizio – spiega Mingolla – e questo è stato positivo sia a livello personale, sia a livello del torneo, in quanto tutte le squadre professionistiche e non solo avranno la possibilità di poter star tranquille anche in caso di qualche trauma che, in generale, speriamo non accada. Però sono felice di questa chiamata, a testimonianza di una stima iniziata nella passata stagione a livello nazionale e, sempre a tale livello, continua visto il nostro connubio. Sono felice, inoltre, di potermi confrontare anche con queste realtà professionistiche, anche dal punto di vista medico, della metodologia adoperata per curare alcuni tipi di infortuni a livello giovanile, basilare per la crescita corretta di ogni atleta, potrà esserci un confronto schietto e costruttivo. Non vediamo tutti l’ora di iniziare, vivendo una Epifania diversa rispetto al passato”.
Nello staff c’è anche Mimmo Raho che, dopo l’esperienza avuta a livello di preparazione atletica nel gruppo Sapio, nella passata stagione, andrà a coadiuvare i vari Agostino Marras e Alfredo Paradisi. “Il Torneo che ha voluto fortemente il direttore Piergiuseppe Sapio è importante per tutto il nostro territorio di Taranto e per gli addetti ai lavori. Infatti essere protagonisti a livello nazionale è qualcosa che permetterò anche a coloro che vedono nei settori giovanili il loro stile di vita una occasione di arricchimento delle proprie conoscenze. Sono anch’io, come tutti, felice di ritrovare il nostro gruppo, la nostra grande famiglia che ha fatto davvero bene nell’ultimo anno e mezzo che siamo stati insieme a costruire un risultato storico, a livello giovanile, a Taranto e provincia in tutta Italia. Il mio ruolo di collaboratore, in particolar modo del professor Agostino Marras, seguirà il suo lavoro di confronto sulle metodologie di allenamento dal punto di vista atletico. Viviamo questa 3 giorni in assoluta serenità e gioia, con la consapevolezza di divertirci e vedere del bel calcio nazionale, seppur a livello giovanile”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *