TRACCIATO IL BILANCIO DEL 2020, MELUCCI: “E’ STATO L’ANNO DELLA CONSAPEVOLEZZA”


Tradizionale appuntamento con la stampa, a Palazzo di Città, per tracciare il bilancio dell’azione amministrativa svolta nel 2020 dall’esecutivo guidato da Rinaldo Melucci.Il sindaco, alla presenza di staff, giunta e consiglieri, ha ripercorso le attività compiute durante un anno che si ricorderà indubbiamente per l’emergenza sanitaria, ma anche per la mole di provvedimenti e attività avviati e realizzati.
«Il primo anno e mezzo abbiamo lavorato per un ritorno graduale alla normalità – le parole del primo cittadino –, a cominciare dalla definizione del dissesto finanziario. Nel 2018 e nel 2019 ci siamo concentrati nel seminare la rinascita vera e propria della città, attraverso numerosi eventi, cantieri, investimenti, migliori servizi comunali ed altre iniziative economiche. L’anno appena trascorso, nonostante le difficoltà della pandemia, abbiamo fatto in modo che corrispondesse alla stagione della consapevolezza e della partecipazione della comunità, in relazione ai grandi e positivi cambiamenti che Taranto sta ormai vivendo e che sono tracciati nel nostro piano di transizione. I tarantini, specie i più giovani, ora possono guardare con maggiore fiducia al futuro e possono tornare ad innamorarsi di questa importante e bella città».
Su tutti i numeri forniti dal sindaco, infatti, spiccano i fondi strategici intercettati dall’ente, circa 140 milioni di euro in un anno, e le assunzioni effettuate, 111. «Sono dati nuovi, mai visti in questa città negli ultimi decenni – ha spiegato Melucci –, abbiamo ribaltato il principio che voleva l’amministrazione subalterna alla politica mettendo in piedi una macchina che consentirà a Taranto, qualunque cosa accada, di poter già reagire positivamente». È un consuntivo che certifica la programmazione effettuata in questi tre anni, quindi, trasformando Taranto in un luogo appetibile per investitori e istituzioni. «Mentre prima dovevamo cercarli noi, ora sono loro a cercarci per avviare collaborazioni importanti».
Il 2021, allora, secondo il sindaco Melucci sarà l’anno del consolidamento della rinascita. Con alcune priorità rispetto a tutti i cantieri e le iniziative che saranno avviate: la rigenerazione urbana del quartiere Tamburi, l’avvio delle linee elettriche BRT, l’evento sportivo internazionale SailGP, la fusione delle società partecipate in Kyma Holding.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *