TRASPORTO SCOLASTICO IN PUGLIA, LA GIUNTA APPROVA DELIBERA PER CORSE AGGIUNTIVE

La Giunta regionale, su proposta dell’assessore Anita Maurodinoia, ha approvato oggi una delibera sui servizi aggiuntivi del trasporto pubblico locale per il rientro a scuola in sicurezza degli studenti.

I servizi dovranno essere espletati dalle aziende già affidatarie dei servizi minimi di TPL con le seguenti modalità, in ordine di priorità: con i mezzi già nella disponibilità delle imprese e dedicati al TPL; con mezzi di noleggio con conducente nella disponibilità delle imprese ed allo scopo da autorizzare, previo nulla osta dell’ente competente, all’utilizzo per TPL; con sub-affidamento a terzi, e/o mediante nolo a caldo, secondo le procedure previste dalla normativa vigente.

Gli eventuali autobus da noleggio utilizzati dovranno rispettare la normativa vigente anche per la sicurezza sanitaria.

Dovranno inoltre esporre le seguenti informazioni per i viaggiatori: indicazione, sul fronte del mezzo, di cartello indicante “Corsa aggiuntiva” e della destinazione della corsa per cui il mezzo effettua il servizio, nonché del numero massimo di viaggiatori che il mezzo è autorizzato a trasportare ai sensi della normativa vigente. 

I servizi aggiuntivi saranno remunerati con i seguenti importi:

per i servizi di competenza regionale, sia sostitutivo/integrativo ferroviario che automobilistico puro, nonché per i servizi automobilistici di competenza provinciale, con un corrispettivo chilometrico massimo pari a 1,897 euro oltre IVA, oltre ai mancati ricavi valutati in considerazione degli ultimi dati certificati dall’Osservatorio Nazionale per le Politiche del TPL; per i servizi di competenza comunale, con un corrispettivo chilometrico pari a quello riveniente dai rispettivi contratti, oltre ai mancati ricavi valutati in considerazione degli ultimi dati certificati dall’Osservatorio Nazionale per le Politiche del TPL.

In caso di utilizzo di autobus per noleggio con conducente: per percorrenze giornaliere fino a 100 km, un costo massimo autobus/giorno di 250 euro oltre IVA; per percorrenze giornaliere superiori a 100 km, un costo massimo autobus/giorno di 250 euro oltre IVA più, per la parte di percorrenze eccedenti i 100 km, un costo chilometrico massimo di 1,897 euro oltre IVA.

La delibera prevede uno schema di appendice contrattuale già condiviso e accettato da Ferrovie del Gargano, Cotrap, Ferrotramviaria, Ferrovie Appulo Lucane, Ferrovie Sud Est.–

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *