TROVATA CON LA COCAINA E 6000 EURO, ARRESTATA INCENSURATA

I Carabinieri di Taranto, hanno tratto in arresto, per il reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente, una 34enne, incensurata, tarantina, in quanto trovata in possesso di 168 grammi di cocaina, già suddivisa in dosi e pronta per essere venduta.

I militari, nel corso di un servizio finalizzato al contrasto allo spaccio di sostanze stupefacenti, nel quartiere Tamburi del capoluogo ionico, hanno concentrato la loro attenzione su un’abitazione della zona denominata “Case Parcheggio”, dove nel corso di accurati e minuziosi servizi di osservazione, effettuati nei giorni precedenti, notavano un continuo andirivieni di giovani, alcuni dei quali conosciuti quali tossicodipendenti.

Per tali motivi, i Carabinieri hanno optato per fare irruzione all’interno dell’abitazione della donna dove, a seguito di una perquisizione prima personale e poi domiciliare, hanno rinvenuto nella sua disponibilità, diversi involucri contenenti sostanza stupefacente del tipo cocaina per un totale di circa 168 grammi, che venivano sottoposti a sequestro.

Nel corso delle attività, a suffragare l’ipotesi di reato, i Carabinieri hanno inoltre rinvenuto, un bilancino di precisione, e 6.590 euro in contanti, che la donna custodiva all’interno di una cassetta di sicurezza, denaro sequestrato in quanto ritenuto il provento dell’attività illecita sino a quel momento posta in essere.

La 34enne, condotta negli uffici della caserma di viale Virgilio veniva arrestata e, su disposizione del P.M. di turno presso la Procura della Repubblica del capoluogo jonico, dott. Raffaele GRAZIANO, tradotta presso la propria abitazione dove veniva sottoposta agli arresti domiciliari.

La sostanza stupefacente sequestrata sarà analizzata dai militari del L.A.S.S. del Reparto Operativo del Comando Provinciale Carabinieri di Taranto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *