Home Sport UN EVENTO SPORTIVO NAZIONALE TORNA A TARANTO DOPO 20 ANNI (FOTO)

UN EVENTO SPORTIVO NAZIONALE TORNA A TARANTO DOPO 20 ANNI (FOTO)

UN EVENTO SPORTIVO NAZIONALE TORNA A TARANTO DOPO 20 ANNI (FOTO)
0

Dopo circa 20 anni, torna nel territorio tarantino, sullo Stand “Luigi Cordifoglio” a Statte (impianto di proprietà dell’Ilva) un raduno tecnico della nazionale italiana di tiro a volo specialità skeet.
L’ultimo risale al 1997 e fu un raduno pre-Giochi del Mediterraneo svoltisi poi a Fasano, con gli azzurri condotti dall’allora CT tarantino nonché ex dirigente Ilva Vito Antonio Blasi.
Atleti di allora poi partecipanti ai Giochi erano la medaglia d’oro delle Olimpiadi di Atlanta Ennio Falco ed Andrea Benelli, bronzo sempre ad Atlanta nel 1996 e successivamente oro ad Atene 2004; quest’ultimo vinse poi i Giochi del Mediterraneo in Puglia.
Andrea Benelli, oggi è il CT della nazionale italiana e fiero condottiero dello straripante successo di Rio 2016, arriva a Taranto con un carico di medaglie unico. Infatti sono annunciati l’oro maschile Gabriele Rossetti, la medaglia d’oro Diana Bacosi e la medaglia d’argento Chiara Cainero, già oro a Pechino 2008; ma non saranno soli, tra i 22 atleti presenti a Taranto (senior, lady e junior) altri titoli: Riccardo Filippelli, campione europeo e recordman mondiale in carica; la stessa Cainero è stata vincitrice dell’europeo 2016 svoltosi lo scorso luglio a Lonato del Garda (Brescia), ed ancora Tammaro Cassandro, atleta pluridecorato capace di sbagliare nel 2016 solo 3 piattelli su 500 (!), Luigi Lodde, tre volte campione europeo e 5° alle Olimpiadi di Londra 2012.
E’ una tappa importante per il CT Benelli, che partì proprio da Taranto nel 1979, allora al servizio dell’Aeronautica e si allenava nello stand jonico per poi andare a vincere i giochi del Mediterraneo di Spalato, suo primo importante alloro internazionale.
Il raduno si terrà da oggi e sino al 3 febbraio. Questa mattina la conferenza stampa di presentazione dell’evento alla presenza, tra gli altri, del delegato provinciale del Coni Giuseppe Graniglia, dello stesso CT Benelli e del sindaco di Statte Franco Andrioli.
Di Fabrizio Cafaro