Home Cronaca USB DENUNCIA: “UNA CROCE SULL’ARMADIETTO, SOLIDARIETÀ AD UN OPERAIO”

USB DENUNCIA: “UNA CROCE SULL’ARMADIETTO, SOLIDARIETÀ AD UN OPERAIO”

USB DENUNCIA: “UNA CROCE SULL’ARMADIETTO, SOLIDARIETÀ AD UN OPERAIO”
0

“Un’inutile vigliaccheria ciò che è accaduto al nostro collega e compagno. A Vincenzo De Marco tutta la nostra solidarietà”, così Francesco Rizzo coordinatore provinciale USB commenta l’ultimo atto compiuto nei confronti dell’operaio Ilva. Vincenzo De Marco e’ conosciuto da molti per la sua attività di scrittore. Ha denunciato, con i suoi scritti (Il mostro e Macerie), la situazione tarantina. Questa cosa, evidentemente, non piace a qualcuno. “Dopo le minacce di morte, scrive Rizzo dell’Unione sindacale di base, dopo la macchina rotta in portineria, dopo gli insulti questa mattina ha trovato una croce sul suo armadietto – continua Rizzo -. Un buongiorno poco gradevole e soprattutto di cattivo gusto. Segnale che, chi si diverte con questi gesti, non ha capito che De Marco ha un gran coraggio nel parlare, denunciare e lottare per i diritti di tutti, nonostante lavori in fabbrica. Bisogna aprire gli occhi e, invece di vessare un collega, iniziare a ragionare e battersi insieme per ciò che è più giusto “