VIA LIBERA DALLA GIUNTA REGIONALE AL PARERE PAESAGGISTICO PER LA REALIZZAZIONE DI UN INTERVENTO DA PARTE DI RETI FERROVIARIE ITALIANE A PALAGIANELLO

Nella scorsa notte, i Carabinieri della Stazione di Ginosa con quelli del dipendente Nucleo Operativo e Radiomobile, hanno rintracciato e tratto in arresto M.O. 33enne censurata del posto, accusata di rapina in danno di un anziano 78enne.
Nel pomeriggio di ieri, la ragazza, unitamente ad un complice tuttora attivamente ricercato, con il volto travisato da una sciarpa, si introduceva nell’abitazione di un anziano, vedovo e pensionato e, dopo averlo percosso ed immobilizzato, si impossessavano della somma contante di 950,00 euro, custodita dalla vittima, dileguandosi subito dopo per le vie dell’abitato.
L’anziano, non appena ripresa conoscenza, sebbene fortemente scosso, riusciva a riferire ai Carabinieri, sopraggiunti nell’immediatezza, elementi validi per la ricostruzione dei fatti e per il riconoscimento della ragazza e del complice che lo avevano aggredito e rapinato.
Effettuate le opportune verifiche, la stessa veniva subito rintracciata presso la sua abitazione e, a seguito di perquisizione domiciliare, venivano rinvenuti gli indumenti utilizzati durante l’azione delittuosa nonché tre dosi di eroina ed una di cocaina per complessivi grammi due.
Al termine delle formalità di rito, veniva reclusa nella Casa Circondariale di Taranto, come disposto dal P.M. di turno.
L’anziano invece, veniva accompagnato presso l’ospedale di Castellaneta ove veniva curato per alcune escoriazioni ed ematomi comunque guaribili in pochi giorni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *