VICOLI DELLA CITTA’ VECCHIA ” INVASI” DA 300 STUDENTI

Nella mattinata di domani, mercoledì 30 maggio, i vicoli del Centro storico saranno invasi pacificamente da oltre 300 giovani impegnati in una caccia al tesoro molto particolare…

Sono studenti, prevalentemente del primo e secondo anno, di otto istituti superiori di Taranto e provincia, in particolare di Martina Franca e Grottaglie, che partecipano all’Evento Finale del Progetto Giovani in Volo. XIII edizione.

È il progetto che il Centro Servizi Volontariato della provincia di Taranto ha organizzato nuovamente, sempre attraverso il prezioso coinvolgimento del volontariato locale, per la promozione del volontariato nelle scuole.

L’appuntamento è alle ore 9.00 di mercoledì 30 giugno davanti a Palazzo di Città: da lì gli studenti partiranno in una caccia al tesoro che li vedrà impegnati in prove e ostacoli di vario tipo, tutti sul tema del volontariato e della sostenibilità, proposti dalle organizzazioni di volontariato: così animeranno e coloreranno i vicoli della città vecchia alla ricerca di un Tesoro davvero particolare.

La metafora della ricerca di un tesoro non è altro che l’idea che il volontariato possa rappresentare per questi ragazzi una esperienza formativa senza eguali, capace di farli entrare in contatto con realtà difficili, ma anche con la serietà e l’impegno dei volontari.

Il volontariato è un tesoro perché è un insieme di opportunità per scoprire e valorizzare se stessi in modo sano e senza la pressione dei modelli culturali attualmente imperanti.

È sufficiente un pomeriggio in una corsia d’ospedale a contatto con i malati, o lo scambio di un abbraccio con una persona disabile, o ancora una partita a palla con coetanei che provengono da paesi lontani per scappare dalla guerra o dalla fame, o trascorrere un pomeriggio accanto a una persona anziana ad ascoltare racconti e imparare semplici abilità d’altri tempi e molto altro ancora.

Al termine della Caccia al Tesoro, dopo una Merenda in strada preparata da pasticcerie, pizzerie ed altri esercizi commerciali del posto, ritrovo per tutti nell’Aula Magna del Dipartimento Jonico in Studi Giuridici ed Economici dell’Università degli Studi “A. Moro”, che torna ancora una volta ad accogliere questo importante momento di incontro del volontariato con i giovani del territorio, per un momento finale di riflessione tutti insieme.

L’evento finale di Giovani in Volo. è entrato a far parte del calendario degli eventi del Festiva dello Sviluppo Sostenibile 2018 promosso da ASviS, Alleanza Italiana per lo Sviluppo sostenibile.

Il percorso progettuale della tredicesima edizione di Giovani in Volo. pur ricalcando in grandi linee le precedenti edizioni, ha coinvolto gli Istituti scolastici, concentrandosi questa volta sui giovanissimi ragazzi del biennio, perché è importante proporre alle nuove generazioni il volontariato, la solidarietà e la cittadinanza attiva perché questi temi rientrino il prima possibile nel loro bagaglio formativo ed esperienziale.

In una società sempre più liquida, dove le relazioni rischiano di essere troppo mediate, quando non ostacolate, dagli strumenti tecnologici, è di fondamentale importanza proporre ai ragazzi valori e esperienze di spessore perché la costruzione di una comunità inclusiva e sostenibile deve essere un patrimonio di tutti.

I ragazzi – oltre 300 – giungono all’evento del 30 maggio dopo un momento comune di sensibilizzazione su tali valori e dopo avere incontrato nelle loro scuole le numerose organizzazioni di volontariato che aderiscono al progetto, che hanno raccontato agli studenti la loro quotidiana azione sul territorio e oltre e proposto loro testimonianze dense di contenuti ed emozioni. Alcuni di loro si sono lasciati coinvolgere e hanno realizzato quella che nel progetto viene definita “esperienza di volontariato”, hanno in altri termini sperimentato direttamente, accanto ai volontari dell’organizzazione, l’essere volontario.

Fondamentale in questo percorso anche il contributo degli insegnanti della rete di scuole coinvolte nella realizzazione del progetto, una rete che insieme a quella delle Organizzazioni di Volontariato, contribuisce ormai da tredici anni a realizzare il Progetto Giovani in Volo.

Il supporto a tutela degli spostamenti fatti dalle squadre di studenti tra i vari punti della Città Vecchia in cui si articola la caccia al tesoro sarà garantito dai volontari di protezione civile della Struttura provinciale del Servizio Emergenza Radio – SER.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *