Home Cronaca WEEK END FERRAGOSTO, INTENSA ATTIVITÀ DELLA CAPITANERIA

WEEK END FERRAGOSTO, INTENSA ATTIVITÀ DELLA CAPITANERIA

WEEK END FERRAGOSTO, INTENSA ATTIVITÀ DELLA CAPITANERIA
0

Nell’appena trascorso lungo week-end di ferragosto intenso è stato l’impegno del personale e mezzi della Capitaneria di porto – Guardia Costiera di Taranto lungo tutti i 180 km di costa di giurisdizione, atteso che tutte le località balneari sono state letteralmente prese d’assalto da turisti, villeggianti e comuni cittadini che di fatto hanno abbandonato i centri urbani per spostarsi in massa verso la costa.

Le condizioni meteorologiche ottime ma caratterizzate da un vento proveniente dai quadranti settentrionali, ha, complice l’imprudenza di alcuni bagnanti, rischiato di determinare situazioni di potenziale grave pericolo, caso più frequente il solito materassino sospinto al largo dal vento, tutti episodi che comunque, fortunatamente, si sono poi risolti favorevolmente.

La più rilevante operazione di soccorso si è invece determinata nella serata di ieri quando la sala operativa della Capitaneria di porto ha ricevuto una chiamata di soccorso tramite telefono cellullare da parte di un diportista la cui unità a detta dello stesso stava affondando nelle acque antistanti il porto di Taranto, precisando di avere altre otto persone a bordo, tra cui due minori.

Immediatamente inviata sul posto la dipendente m/v CP 840, che presi a bordo tutti e nove gli occupanti dell’unità li ha trasportati, spaventati ma in buone condizioni, presso la calata 1 del porto di Taranto, mentre il natante è stato rimorchiato in porto da una unità degli ormeggiatori.

Intensa anche l’attività di vigilanza lungo la costa sia con pattuglie via terra che con motovedette via mare al fine di assicurare il rispetto delle norme di sicurezza e di regolare fruizione del mare, con particolare attenzione al rispetto delle norme ambientali, al riguardo sono state riscontrate violazioni per navigazione troppo vicina alla costa e con unità condotta senza avere il previsto titolo abilitativo, sanzionato in più un esercizio commerciale per mancanza di autorizzazione allo scarico di acque reflue.